Come imparare a programmare

di Donato Zinno difficoltà: media

Come imparare a programmare La tecnologia, col passare del tempo, sta diventando sempre più affascinante, tanto da spingerci a farla nostra attraverso la programmazione. Programmare è un po' come parlare con una macchina, e per farlo c'è bisogno dei linguaggi di programmazione che, nel tempo, si sono evoluti sempre più raffinando l'iterazione uomo-macchina. Leggete questa guida che vi spiega dunque, come imparare a programmare.

Assicurati di avere a portata di mano: libri di programmazione o video guide

1 Come imparare a programmare Potrebbe sembrare facile progettare un programma, studiando solo dei linguaggi, ma invece non è affatto così. Per poterci avviare completamente nel mondo della programmazione, dobbiamo costruirci delle fondamenta che reputo molto utili ai fini di un buon programma. Per prima cosa, dobbiamo imparare a programmare per mezzo di algoritmi con diagrammi di flusso. Quest’ultimi ci aiutano a capire come ragiona un computer, quale logica segue, in parole povere, dobbiamo diventare dei veri analisti capaci di analizzare un problema e di suddividerlo in tanti piccoli problemi. Più o meno dobbiamo tener presente come è fatto un albero; si parte dalla prima piccolissima radice fino ad arrivare alle foglie. Dunque, bisogna sapere cosa sono i cicli (do....while,while e for), gli operatori di controllo (if e switch), i vettori e le matrici ed esercitarsi con carta e penna, creando programmi con i diagrammi di flusso.

2 Come imparare a programmare Appreso il funzionamento di un programma, consiglio vivamente di imparare come linguaggio il C++ o meglio il C; di fatti da quest'ultimo derivano i due linguaggi più famosi e potenti nel mondo e sono il C++ (come ho accennato prima) e il Java (molto utilizzato nei dispositivi mobili). La differenza fra i due non è abbassale in quanto derivano dal C, mail primo è più un linguaggio da "terminale", invece il Java è più grafico. Una volta deciso su quale linguaggio ci vogliamo cimentare, non ci resta altro che iniziare a programmare con piccoli programmi ad esempio,l'inserimento di un valore in una variabile e la stampa di quest'ultima o il passaggio di variabili con stampa. Caldamente consiglio di esercitarsi molto all’inizio, perché i piccoli programmi che possono sembrare talvolta stupidi,sono le fondamenta dei nostri futuri programmi.

Continua la lettura

3 Come imparare a programmare Presa una certa dimestichezza, dobbiamo apprendere anche con il linguaggio i cicli, i vettori, le matrici e gli operatori di controllo; ribadisco; sono utilissimi e importantissimi per un programma.  Possiamo dire che sono il cuore di un programma.  Approfondimento C++: le basi (clicca qui) Diventati parte integrante della nostra vita, non ci resta che apprendere tutte le istruzioni possibili del nostro linguaggio preso inconsiderazione.  Infine, raccomando a gran voce di stare molto attenti a come e a ciò che scrivete nel vostro foglio di lavoro perché anche per una semplicissimo errore del tipo, di una dimenticanza di un punto e virgola al fine di un'istruzione, il vostro bel programma potrebbe non funzionare o funzionare male.  Purtroppo il lato negativo del programmare è quello che non è concesso errore.  Di fatti accade spesso che si possano creare bug in un programma.. 

4 Come imparare a programmare Arrivati a un certo livello dobbiamo sapere, pensando in grande, che per fare un bel programma con grafica e tutto, dobbiamo essere bravi a collaborare insieme ad altre persone, perché il lavoro di un programmatore è basato sull'unione, infatti per noi vale il detto"l'unione fa la forza", altrimenti o usciamo pazzi o, non ci riusciremo affatto. Basta vedere i più famosi programmi per esempio Photoshop,da quante persone è stato creato.

Non dimenticare mai: linguaggio C, Java, C++

Come diventare sviluppatore open source Come sviluppare in C++ Come Programmare In C Come programmare con Arduino

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili