Come collegare i fili elettrici

di Davide Vincenti difficoltà: media

Come collegare i fili elettriciLeggi Molte volte è necessario unire due fili elettrici per poter realizzare il nostro impianto. Non è un processo particolarmente difficile, ma richiede attenzione. Nel caso in cui non si ha nessuna dimestichezza con il fai da te, bisogna rivolgersi ad un professionista. Non rischiare se non si è sicuri.

Assicurati di avere a portata di mano: Forbici o spellacavi, cappucci o mammuth o guaina termorestringente, phon, cacciavite

1 Come collegare i fili elettriciLeggi Nel caso si devono collegare dei fili di un impianto in tensione, la prima cosa da fare è togliere la corrente in modo da non correre rischi. Le operazioni descritte in seguito non devono essere eseguite se l'impianto elettrico è ancora in tensione. Il filo elettrico è composto da un'anima costituita da molti fili di rame, rivestito da una guaina in plastica con lo scopo di isolare il filo stesso. Muniti di forbici da elettricista o di uno spellacavi si deve rimuovere la guaina di plastica dalle estremità dei fili da collegare, senza tagliare l'anima interna. La parte di guaina da togliere deve avere una lunghezza di circa 1-2 cm. Nell'eseguire questa operazione si deve prestare attenzione a non tagliare anche i fili di rame interni. Se si dovessero intaccare i fili interni, è bene tagliare completamente l'estremità del filo e riprovare.

2 Si passa quindi ad arrotolare ogni anima di rame su se stessa, in modo da ottenere due estremità più compatte e rigide. Nel caso in cui le estremità create risultino irregolari in punta, si possono tagliare 1-2 mm dell'estremità di rame in modo da "appareggiare" i fili intrecciati. Si prendono i due terminali e si intrecciano tra loro in modo da avere un collegamento resistente e duraturo. Si può a questo punto, muniti di saldatore a stagno, fondere un pò di stagno sulla giunzione appena creata, in modo da renderla ancora più resistente. Questa operazione non è obbligatoria, ma è consigliabile anche per migliorare il passaggio della corrente.

Continua la lettura

3 Come collegare i fili elettriciLeggi A questo punto bisogna isolare la giunzione che è scoperta e quindi molto pericolosa.  Si può procedere in vari modi.  Approfondimento Come aggiustare cavo antenna TV (clicca qui) Esistono in commercio dei "cappellotti" in plastica a vite: si svita la vite del cappellotti e si infila la giunzione all'interno, dopo di che si avvita la vite in modo da bloccare i fili all'interno dello stesso.  E' importante assicurarsi che la guinzione rimanga tutta dentro al cappuccetto.  Si può utilizzare della guaina termorestringente (ovvero si restringe se riscaldata).  In questo caso però la guaina va infilata in uno dei due fili prima che vengano uniti.  Poi dopo aver uniti i fili, si fa scorrere la guaina e si posiziona sulla giunzione creata.  Si riscalda per ultimo con un phon in modo da farla aderire bene.  Infine esistono dei morsetti detti mammuth: in un'estremità ci si infila un filo e nell'altra l'altro filo.  In questo caso, non è necessario eseguire il punto 2.  Tali collegamenti comunque sono per fili da utilizzare in luoghi interni e non esposti alle intemperie atmosferiche.. 

Non dimenticare mai: Non rischiare se non si è sicuri

Come riparare un cavo di alimentazione Come collegare la ventola al PC Come costruire un cavo Jack audio Guida: Come riparare il caricatore di un portatile

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili